Laika a Teatro Sociale

Venerdì 11 Novembre alle ore 21.00

Piazza Cavour, 15 – Bergamo

“Con la crisi delle ideologie nate dall’illuminismo e concretizzatesi soprattutto nel Novecento anche le religioni hanno subito un contraccolpo. A distanza di un paio di millenni ci troviamo ora a rivivere le incertezze del cristianesimo delle origini, frutto dell’ebraismo e seme dell’islam. Queste incertezze vorrei che passassero in maniera obbligatoriamente grottesca e ironica nel personaggio che porterò in scena: un povero Cristo che può agire nel mondo solo come essere umano tra gli esseri umani” Ascanio Celestini.”Un Gesù improbabile si confronta con i propri dubbi e paure. Questa volta Cristo non si è incarnato per redimere l’umanità, ma solo per osservarla. Non sappiamo se si tratta davvero del figlio di Dio o di uno schizofrenico che crede di esserlo, ma se il creatore si incarnasse per redimere gli uomini condividendo la loro umanità, questa incarnazione moderna non potrebbe non includere anche le paure e i dubbi del tempo presente”Ascanio Celestini.

Uno spettacolo di Ascanio Celestini
suono Andrea Pesce
con Ascanio Celestini
con Gianluca Casadei alla fisarmonica
e la voce fuori campo di Alba Rohrwacher
produzione Fabbrica s.r.l.

Mail: teatrodonizzetti@comune.bg.it

Location: Teatro Sociale Bergamo